Lo Stato di attuazione di ECVET in Austria

L’Austria si sta preparando per la partecipazione a ECVET effettuando studi e perseguendo una politica d’informazione mirata. Il ministero federale austriaco per l'Istruzione, le Arti e la Cultura (BMUKK) rappresenta l’Austria in vari organismi che sono stati istituiti dalla Commissione europea per sviluppare e attuare il sistema europeo di crediti per l'istruzione e la formazione professionale (ECVET). La strategia ECVET attuale dell’Austria prevede che ECVET sarà utilizzato in questo paese solo per sostenere i soggiorni di mobilità transnazionale.

 

Il BMUKK ha utilizzato un gruppo informale di esperti ECVET il cui compito era quello di discutere idee e visioni per l'attuazione del sistema ECVET in Austria e scambiare informazioni (ad esempio sulle esperienze di progetti pilota ECVET).

 

Nel 2007, il BMUKK ha commissionato uno studio di fattibilità sulla "Attuazione dell’ECVET nella formazione professionale iniziale in Austria".

 

Nel giugno 2009 il BMUKK, insieme con la Camera federale del lavoro e l'Agenzia nazionale per l'apprendimento permanente (OeAD GmbH), ha organizzato una conferenza sul tema "ECVET - Un sistema europeo di crediti per l'istruzione e formazione professionale", dove i possibili scenari di implementazione di ECVET in Europa e Austria sono stati discussi con una cerchia più ampia di soggetti interessati.

 

Le Istituzioni austriache sono coinvolti anche - in alcuni casi con il supporto aggiuntivo dal BMUKK – in progetti pilota ECVET europei (in qualità di coordinatori e partner):

  •  nell'ambito del programma Leonardo da Vinci: ad esempio VQTS e VQTS II
  • 1 ° gererazione di progetti ECVET: MOTO, PMI Master Plus
  •  2 ° generazione di progetti ECVET: easymetal, EsyCQ, 2get1care

 

L’Austria sta attualmente sviluppando un concept per l'applicazione di tale sistema in progetti transnazionali di mobilità che si inserisce nella struttura del sistema di formazione professionale austriaco. Al fine di promuovere tale strategia il Ministero federale austriaco per l'Istruzione, Arte e Cultura ha commissionato la creazione di due istituzioni di ricerca e consulenza (3s e IBW) con l'elaborazione di linee guida per l'utilizzo del sistema ECVET nella mobilità transnazionale e lo sviluppo di modelli. I risultati sono stati pubblicati nella primavera del 2012 sul sito  www.ECVET-info.at

 

L'agenzia austriaca per il programma di apprendimento permanente ha fissato ECVET come una priorità nazionale nell'ambito del regime di finanziamento dell'apprendimento permanente.

 

Nel gennaio 2012 sono state introdotte nuove strutture di servizio per l'attuazione del sistema ECVET: Un punto di contatto centrale dell'agenzia nazionale sta coordinando tutte le attività ECVET. Oltre a ciò, sono stati nominati sette esperti ECVET per offrire consulenza e formazione per il personale di istituti di istruzione o aziende che vogliono ampliare le loro conoscenze di base del sistema ECVET (cf. www.lebenslanges-lernen.at/ECVET).