Lo Stato di attuazione di ECVET in Francia

Le parti interessate in Francia hanno pienamente compreso i due obiettivi di fondo di ECVET che aiuta a:

  •  Sostenere la mobilità del cittadino europeo, in particolare dei lavoratori
  •  migliorare l'apprendimento permanente.

 

Anche se a tale data nessuna soluzione full-range ECVET è stata attuata, la prova della consapevolezza da parte dei soggetti interessati dell’utilità del sistema ECVET si trova nel coinvolgimento diretto in progetti pilota e anche nella preparazione di disponibilità della Francia di un ampio utilizzo del sistema ECVET. Infatti, i soggetti interessati pubblici e privati, compresi i rappresentanti dello Stato francese, attraverso i rappresentanti del Ministero della Pubblica Istruzione, hanno partecipato a progetti pilota volti a testare e migliorare la comparabilità dei risultati di apprendimento da acquisire quando uno studente vuole impegnarsi in una fase di mobilità. A questo proposito, il settore Transport & Logistics ha realizzato gli sforzi più importanti per sviluppare soluzioni compatibili con ECVET.

 

Due esempi per illustrare la dinamica del settore:

  •  Il progetto Euro Trans Log: in questo progetto l'intero arco degli attori VET (Ministeri, organizzazioni professionali, providers) provenienti da otto Stati membri dell'UE (Germania, Belgio, Spagna, Francia, Ungheria, Italia, Romania e Regno Unito) hanno sviluppato riferimenti comuni per la formazione professionale nel settore dei trasporti e della logistica al livello 5 dell'EQF. Tali riferimenti comuni in definitiva consentono la descrizione dei risultati di apprendimento acquisiti attraverso una qualifica comune utilizzando i descrittori EQF (conoscenze, abilità e competenze). Quindi, il progetto è stato l'occasione per la Francia, in un momento in cui era in corso un aggiornamento di uno dei suoi diplomi (BTS Trasporti), per descrivere i risultati di apprendimento della qualifica aggiornata ufficialmente riconosciuta in termini di unità di risultati dell'apprendimento riferite a livello 5 dell’EQF. Questa è stata la prima volta in assoluto in cui il settore Trasporti e logistica in Francia ha fornito un titolo nazionale già pronto per la mobilità ECVET.
  •  L'iniziativa Netinvet riunisce le aziende di trasporto, gli enti di formazione e le organizzazioni professionali rappresentative del settore da oltre una dozzina di Stati membri dell'UE che cercano di migliorare il potenziale di mobilità nella formazione degli studenti del settore Trasporti e logistica in tutta Europa. Questa iniziativa consente ai providers di formazione francesi del settore di accedere a una rete di soggetti che aiutano a impostare gli scambi degli studenti sulla base di formazione e stage all'estero, collaborando per sviluppare la qualità della formazione, facilitare la comunicazione e lo scambio di buone pratiche, informare regolarmente i formatori coinvolti con "discenti in mobilità", promuovere fasi di mobilità efficaci attraverso la creazione di strumenti di supporto (guide, scenari di mobilità, carte di assicurazione della qualità, ecc), aiutare formatori e tutor a trovare i fondi per la mobilità, costruire la fiducia reciproca.

 

Tutto sommato, in un momento in cui l'applicazione ECVET è ancora nella sua fase di sviluppo, la Francia si sforza di sviluppare la mobilità per gli studenti in generale e, in questo senso, il settore Trasporti e logistica è probabilmente il settore che mostra i risultati più incoraggianti.